PACIOLI È MATEMATICO

Free!

Product Description

Luca Pacioli 1447 al 1517 – il padre della CONTABILITÀ

 

DEREK STONE BA FCA FRSA

 

TUTOR formatore senior presso la London Business School 1971- 1995

 

A giugno saranno cinquecento anni dalla morte di Fra’ Luca Pacioli, il cui trattato sulla partita doppia, ha rivoluzionato il mondo commerciale. Non dobbiamo lasciare che un anniversario così significativo possa non essere celebrato.

Pacioli ha raggiunto due cose importanti per la nostra professione; ci ha dato il fondamento su cui si basa tutto il lavoro finanziario, e lo ha fatto in modo confuso per i laici, come per assicurare il nostro lavoro per sempre!

Perché dico questo? Bene, addebitiamo un conto per poi incrementarlo, poi ne addebitiamo un altro per poi ridurlo. Inoltre, le banche ci inviano da sempre dichiarazioni che, se si deve la moneta bancaria, mostrano saldi e debito, ma se ci devono esse dei soldi, mostrano quelle di credito. È facile capire perché ci piace vedere la parola ‘credito’ e abbiamo anche usato la parola stessa come un encomio; “È un credito per la sua famiglia”, per esempio. Invece di rappresentare puramente istruzioni di localizzazione assumono connotazioni positive o negative.

Una volta ho chiesto al mio tutor di corrispondenza, molti anni fa, perché il doppio ingresso funziona così?” Non fare domande stupide, impara le regole e seguile”, fu la risposta.

Nel 1494 Pacioli scrisse il suo trattato che descrive il sistema di partita doppia che veniva utilizzato dai mercanti di Venezia; Lo ha chiamato il ‘Metodo di Venezia’ e lo ha incluso come appendice nel suo ‘Summa’, un compendio di tutto ciò che comprendeva la matematica in quel momento. Da matematico rispettato, sono certo che lui non l’avrebbe mai usato se non fosse stato sicuro che era di per sé un sistema matematico serio. Dopo aver letto il suo trattato molte, e moltissime volte, credo che il suo pensiero possa essere sviluppato secondo le seguenti linee……….